Visualizzazione post con etichetta primo Maggio a Roma. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta primo Maggio a Roma. Mostra tutti i post

sabato 29 aprile 2017

Come arrivare al concerto del primo maggio

Come raggiungere il concerto del primo maggio


Mancano oramai pochissimi giorni al tanto atteso grande evento, il tradizionale Concertone del Primo Maggio 2017 in ROMA Piazza San Giovanni in Laterano, che come da tradizione ogni anno, a partire dal 1990, richiama migliaia di giovani provenienti da tutta l’Italia e non solo.

Una manifestazione studiata e pensata da sempre per riuscire a dare a questa particolare giornata commemorativa dei colori nuovi, unendo così i grandi temi del lavoro ai colori ed alla vitalità della musica.

Come arrivare e orari del concerto del primo maggio


Ormai sta per tornare a Roma il classico concerto del Primo Maggio. Possiamo dire che questo è un appuntamento tradizionale che viene promosso ogni anno dalla Cgil, Cisl e Uil (quest'anno presenti in manifestazione sindacale a Portella della Ginestra)

Anche quest'anno ad organizzare l'evento sono stati la iCompany e Ruvido Produzioni. Da circa venticinque anni moltissimi cittadini si raduna in Piazza San Giovanni Laterano per poter assistere alla grossa marcia di artisti che si esibiscono in onore dei lavoratori. 

Visto che per questo concerto ci si aspetta davvero un affollamento di persone enorme, possiamo darvi il consiglio di arrivare a Roma con in mano già tutte le informazioni utili che vi daremo in questo articolo.



A condurre l'evento ci saranno Camila Raznovich ed il rapper napoletano Clementino. Tra gli artisti che parteciperanno a questo evento ci sono Edoardo Bennato, Brunori Sas, Planet Funk, Bombino, Ara Malikian, Francesco Gabbani, Ermal Meta, Samuel, La Rua, Levante, Ex-Otago, Lo stato sociale, Marina Rei, Teresa De Sio, Mimmo Cavallaro e tantissimi altri cantanti per il concertone di Roma.

Stando alle indiscrezioni sembra che sul palco saliranno anche coloro che hanno partecipato alla finale del contest 1M Next. Il concerto del primo maggio 2017 a Roma avrà inizio alle ore 15:00, la scaletta del concerto al momento non è ancora stata resa nota.

orari concerto primo maggio 2017 roma


Il concerto sarà anche trasemsso in diretta tv a partire dalle ore 15:00 su Rai tre. Ma ovviamente dalle 15:00 alle 16:00 ci sarà solo la messa in onda dell'anteprima.

Il concerto vero e proprio sarà trasmesso dalle ore 20:00 in poi. Stando alle indiscrezioni sembra che il concerto lo si potrà ascoltare anche in radio e la radio ufficiale scelta è Radio2

Adesso andiamo a vedere come arrivare al concerto del primo maggio 2017 a Roma. 

Possiamo anticiparvi che per tutta la durata del concerto la fermata della metropolitana San Giovanni resterà chiusa. 

Per poter raggiungere il concerto in metro bisognerà prendere la linea A direzione Anagnina e scendere a Manzoni o Re di Roma. In alternativa possiamo anche utilizzare la linea B in direzione Laurentina e scendere alla fermata Colosseo. 

Non resta che augurarvi un buon divertimento e una buona festa dei lavoratori !!

Il palco del concertone di Roma

Come ogni anno infatti, sul famosissimo palco del Concertone, si esibiranno anche per quest’anno i più grandi nomi della musica nazionale ma anche internazionale, senza dimenticare l’esibizione dei finalisti del Concorso che viene puntualmente bandito ogni anno, nonché l’1MNEXT.

Roma: come arrivare al Concerto del Primo Maggio

Un mix quindi tra musica e grandi temi, che faranno della Giornata del Primo Maggio un momento da non dimenticare.

Come arrivare quindi alla famosa Piazza di San Giovanni in Laterano che andrà ad ospitare il Concertone ?


DAL SITO DEL COMUNE DI ROMA


Roma Capitale: Lavori, gare podistiche, concerto 1° maggio: le deviazioni bus del weekend
https://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW1497652


Come arrivare al concerto del primo maggio

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share:

lunedì 24 aprile 2017

Concerto primo maggio roma 2017 : Camila Raznovich e Clementino

Camila Raznovich e Clementino conduttori del concerto del primo maggio 2017


Ogni anno c'è molta curiosità intorno al concerto del primo maggio: quali sono i cantanti che saliranno sul palco, a chi sarà affidata la conduzione dell'evento? 

Un evento che è considerato un appuntamento storico, un modo per celebrare la festa del lavoro 2017 in allegria tra musica ed impegno, ricordando che l'Italia è (o meglio dovrebbe essere) una repubblica democratica fondata sul lavoro. 

Quest'anno la conduzione del concertone è stata affidata a Camila Raznovich e a Clementino.
Il concerto si tiene in piazza San Giovanni a Roma, attirerà tantissime persone anche quest'anno e come ogni anno sarà possibile seguirlo in televisione, per la precisione su RaiTre, con la diretta a partire dalle 15.00 fino alla mezzanotte.

Non è la prima volta che Camila Raznovich si trova sul palco del concerto a condurre la kermesse: l'aveva già presentata due anni fa.

concerto del primo maggio 2017

Una riconferma dunque per la conduttrice televisiva, che non è proprio nuova, del resto, al mondo musicale: ha lavorato per molti programmi di MTV Italia, e anche a programmi radio, mentre al grande pubblico probabilmente è nota soprattutto per aver presentato Amore Criminale e Alle falde del Kilimangiaro su RaiTre. 

Un volto noto che porterà la sua esperienza di conduttrice anche quest'anno sul palco del primo maggio.

La conduzione dello storico concerto del primo maggio per la festa dei lavoratori è invece una novità assoluta per il rapper Clementino

Il giovane rapper ha infatti affidato il suo entusiasmo e l'emozione per questa nuova veste di conduttore di un appuntamento musicale così importante ai suoi canali social, esultando per la notizia. 

Clementino ha fatto sapere che sfrutterà la sua esperienza di animatore di villaggi turistici per animare il palco come conduttore, e che inviterà anche Paolo Sorrentino, a cui ha fatto un omaggio nel suo ultimo disco.

festa del lavoro 2017

La presenza di Clementino al concertone è stata salutata dal mondo del rap e dell'hip hop come una rivincita per il rap, soprattutto dall'amico Fabri Fibra, che nel 2013 aveva visto cancellata la sua partecipazione al concerto della festa del lavoro per alcuni testi ritenuti "sessisti". 

Nello stesso anno Clementino era salito sul palco come cantante, e adesso lo fa in veste di conduttore.

Clementino, al secolo Clemente Maccaro, è uno dei rapper italiani più celebri ed apprezzati. Vanta anche numerose collaborazioni nel mondo del rap, oltre che con Fabri Fibra, anche con Marracash, Guè Pequeno, Noyz Narcos e Ensi.
Share:

domenica 23 aprile 2017

Cantanti concerto primo maggio 2017

Artisti concerto festa del lavoro 2017


Il concerto del primo maggio ogni anno è un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della musica, ma non solo. 

Si tiene a Roma, nella storica Piazza San Giovanni, e non è solo un'ottima occasione per tutti i fans di vedere esibirsi i loro idoli, ma è un evento che ha anche e soprattutto una forte valenza sociale: il concerto festeggia la festa del lavoro 2017, e intende lanciare un messaggio importante soprattutto di questi tempi in cui i giovani fanno sempre più fatica a trovare un'occupazione, e ai lavoratori di lungo corso accade tristemente di vedersi licenziati.


primo maggio 2017 concertone Roma

A condurre il concerto quest'anno ci sono Camila Raznovich e il rapper Clementino, mentre i cantanti presenti come sempre sono in grado di accontentare tutti i gusti: grandi artisti nazionali ed internazionali. 

Ci sarà il vincitore del festival di Sanremo con la sua Occidentali's Karma Stefano Gabbani, e si può scommettere che porterà anche l'immancabile scimmia che balla. 

Da Sanremo arrivano anche Ermal Meta che ha portato la sua Vietato morire, e Fabrizio Moro con i suoi pezzi d'autore.

primo maggio festa del lavoro 2017

Da poco è uscito il loro nuovo album Terra, con nuove sonorità etniche: Le luci della centrale elettrica ne faranno ascoltare qualche brano agli spettatori del concerto.

La sua Non me ne frega niente continua a far furore in radio e su YouTube, e sarà accolta con calore anche in questa occasione Levante

Ci sarà il mostro sacro Edoardo Bennato, e Samuel dei Subsonica. L'elettronica sarà portata dai Planet Funk, il desert blues da Bombino, mentre Lo Stato Sociale, il Geometra Mangoni e Brunori Sas porteranno le loro voci alternative. 

Sarà interessante ascoltare il duo Marina Rei/Paolo Benvegnù, e c'è molta curiosità intorno al violinista Ara Malikian. Gli Editors portano alta la bandiera degli artisti internazionali, forti della loro partecipazione al Coachella e Lollapalooza. 

Lo stesso i londinesi Public Service Broadcasting con il loro modo unico di fare musica, sperimentando unendo passato e presente, mentre Teresa De Sio farà un omaggio a Pino Daniele.

Spiccano come sempre gli artisti alternativi: i genovesi Ex Otago forti di collaborazioni con Finardi e Caparezza; il premio Tenco Francesco Motta che porterà la poesia della musica italiana; la malinconia di Artù; Braschi nuova proposta di Sanremo; Mimmo Cavallaro che racconta la sua Calabria; Sfera Ebbasta con il suo successo social; La Rua band rivelazione dell'anno; Maldestro che racconta speranze e incertezze dei nostri tempi; gli ironici Apres La Classe.
Share:

domenica 1 maggio 2016

Il Geometra Mangoni, vincitore di 1MNEXT

Il Geometra Mangoni, vincitore di 1MNEXT

L'1 maggio, in occasione della festa del lavoro, è stato organizzato a Piazza San Giovanni a Roma il maxi concerto intitolato "1MNEXT", evento al quale hanno preso parte numerosi artisti. Viste le molte richieste pervenute da parte di cantanti provenienti da ogni angolo d'Italia, gli organizzatori dell'evento hanno stabilito di far esibire sul palco soltanto 3 fortunati tra i 1000 giovani iscritti.
A trionfare fra i tre è stato il super favorito alla vittoria di quest'anno, il Geometra Mangoni, che è riuscito a ottenere la media di voti più alta da parte della giuria di qualità (ben 8,67 su 10). Il Geometra Mangoni è il solista toscano Maurizio Mangoni, che all'inizio della sua carriera parte in un impegnativo progetto creativo assieme alla sua band MURIèL.


Il Geometra Mangoni, vincitore di 1MNEXT 2016
Il Geometra Mangoni, vincitore di 1MNEXT
Dopo alcuni importanti obiettivi raggiunti con la band, il giovane inizia dal 2011 un'importante carriera da solista. Quello è l'anno in cui riesce a vincere il premio “Ernesto De Pascale” al Rock Contest di Controradio Firenze, interpretando il brano “Domani”. Nel 2012, invece, partecipa a vari Festival tra cui “Lezioni di Italiano”.
Il 2013 è l'anno della svolta, in quanto il Geometra Mangoni incontra il nuovo ecosistema musicale QUI BASE LUNA, che gli consente di porre le fondamenta per la realizzazione del suo primo e vero album di esordio.
Maurizio Mangoni non è soltanto un musicista e un cantante che sta riuscendo a farsi strada in questo ambiente, ma è anche autore di canzoni : nel 2013 scrive un testo indirizzato alla band lombarda “Ariadineve” intitolato “Il tempo di un’idea”, che viene mandato in rotazione su varie radio durante l'anno di pubblicazione.
Il Geometra Mangoni è riuscito ad avere la meglio durante il contest del primo maggio, 1MNext, a Roma. Per questo motivo, il cantante si esibirà nei festival della "Rete dei Festival - Voci per la Liberta" a Villadose di Rovigo, e sarà inoltre invitato alla Festa della Musica dei 1000 Giovani a Mantova; ma non è tutto visto che il Geometra Mangoni entrerà a far parte del circuito al #NuovoMEI2016 di Faenza dal 23 al 25 settembre 2016.

Clarissa Cusimano


Il Geometra Mangoni, finalista di 1MNEXT (articolo 12/04/16)


L'1 maggio, in occasione della festa del lavoro, verrà organizzato a Piazza San Giovanni a Roma il maxi concerto intitolato "1MNEXT", evento al quale prenderanno parte numerosi artisti. Viste le molte richieste pervenute da parte di cantanti provenienti da ogni angolo d'Italia, gli organizzatori dell'evento hanno stabilito di far esibire sul palco soltanto 3 fortunati tra i 1000 giovani iscritti.
A selezionare i 3 artisti, che avranno l'opportunità di cantare e di suonare sul palco di Piazza San Giovanni a Roma, sarà la giuria di qualità, che comunicherà il responso durante le finali live, che si svolgeranno a Roma al Contestaccio (via di Monte Testaccio 65) il 22, 23 e 24 aprile 2016.
Il Geometra Mangoni, finalista di 1MNEXT
Il Geometra Mangoni, finalista di 1MNEXT festa del lavoro

Il super favorito di quest'anno è il Geometra Mangoni, che è riuscito a ottenere la media di voti più alta da parte della giuria di qualità (ben 8,67 su 10). Il Geometra Mangoni è il solista toscano Maurizio Mangoni, che all'inizio della sua carriera parte in un impegnativo progetto creativo assieme alla sua band MURIèL, con la quale pubblica, tra gli altri progetti, "Il movimento necessario" e "Neppure un volto".
Dopo il successo del loro primo album, i MURIèL ne pubblicano un secondo "Cosa Decide?", che vede la collaborazione della band con artisti del calibro di Tommaso Cerasuolo del gruppo Perturbazione, Serena Altavilla dei Blue Willa e Mariposa, e Paolo Benvegnù. Dopo di che i MURIèL partecipano a molti eventi, come Generazione X al Parco della Musica di Roma.
Parte dal 2011 l'iniziativa del Geometra Mangoni di intraprendere una carriera da solista. Quello è l'anno in cui riesce a vincere il premio “Ernesto De Pascale” al Rock Contest di Controradio Firenze, interpretando il brano “Domani”. Nel 2012, invece, partecipa a vari Festival tra cui “Lezioni di Italiano”. 
Il 2013 è l'anno della svolta, in quanto il Geometra Mangoni incontra il nuovo ecosistema musicale QUI BASE LUNA, che gli consente di porre le fondamenta per la realizzazione del suo primo e vero album di esordio.
Maurizio Mangoni non è soltanto un musicista e un cantante che sta riuscendo a farsi strada in questo ambiente, ma è anche autore di canzoni: nel 2013 scrive un testo indirizzato alla band lombarda “Ariadineve” intitolato “Il tempo di un’idea”, che viene mandato in rotazione su varie radio durante l'anno di pubblicazione.
Il Geometra Mangoni, artista poliedrico e coraggioso, è per il momento visto come uno tra i più probabili artisti che si esibiranno a Piazza San Giovanni a Roma durante il concerto in occasione della festa dei lavoratori.

Clarissa Cusimano

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share:

mercoledì 27 aprile 2016

La banda del pozzo, finalista di 1mnext

La banda del pozzo, finalista di 1mnext - festa del lavoro

Anche La banda del pozzo è riuscita a piazzarsi tra i finalisti di 1MNext, assieme al Geometra Mangoni e alla Banda Rulli Frulli, dei quali vi avevamo già ampiamente parlato nei precedenti articoli.
"La banda del pozzo" era inizialmente un duo sorto a Barcellona Pozzo di Gotto, in Sicilia, dall'incontro tra Ezio Castellano e Rosario Lo Monaco, due ragazzi con una radicata passione per la musica.


La banda del pozzo, festa del lavoro
La banda del pozzo, festa del lavoro

Dopo anni di gavetta e di intensi sacrifici, le prime composizioni dei due giovani, che amano anche scrivere, iniziano a prendere forma, e con loro anche il caratteristico sound dall'aria retrò, ispirato a miti quali Fred Buscaglione e Django Reinhardt.
Tra il 2012 e il 2013 La banda del pozzo decide di abbandonare la Sicilia per partire alla volta di Milano e successivamente di Parigi; con questa sorta di tour i due giovani sperano di raggiungere notorietà all'interno del vasto panorama musicale e di portare a compimento alcuni progetti e importanti collaborazioni per arricchire il loro curriculum.
Alla fine del 2013 qualcosa cambia e La banda del pozzo, da duo che era, diventa un quartetto, grazie all'inserimento di Santì Giannetto alla batteria e di Andrea Grecchi al contrabbasso. La band inizia adesso a credere davvero nel progetto e decide quindi di pubblicare il singolo intitolato "Gina", brano prodotto da Francesco Sarcina, il celebre cantante delle Vibrazioni.


La banda del pozzo, festa del lavoro
La banda del pozzo, festa del lavoro

Ma è grazie al successo ottenuto su "Musicraiser" che La banda del pozzo può finalmente produrre il suo primo disco, che esce nella stagione autunnale del 2015. La band è riuscita, infatti, in pochissimo tempo a racimolare ben 6000 euro soltanto grazie al supporto di tantissimi sostenitori e seguaci, che hanno aiutato La banda del pozzo a realizzare il proprio progetto musicale.
La banda del pozzo è un gruppo musicale davvero ironico e divertente, che avremo modo di ascoltare e di conoscere meglio durante l'1MNEXT, che si svolgerà il prossimo 1 maggio 2016 a Roma.

Clarissa Cusimano

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share:

lunedì 25 aprile 2016

Cantanti del concerto primo maggio 2016

Concerto della festa del lavoro, tutti gli artisti a Roma e Taranto


Al classico ‘Concertone’ in piazza San Giovanni a Roma attesa una trentina di artisti come Skunk Anansie, Gianluca Grignani, Tiromoancino e Max Gazzè. Ma si replica per il quarto anno di fila anche a Taranto

Dal 1990 è diventata tradizione celebrare la festa del lavoro, oltre che con i cortei e i discorsi dei leader sindacali, anche con un grande concerto in piazza San Giovanni a Roma promosso direttamente da CISL, UIL e CGL. Ma dal 2012, parallelamente a questo, se ne svolge anche uno molto partecipato a Taranto.

Cantanti primo maggio a Roma


Il classico concerto della festa del lavoro romana nel 2016 verrà presentato da Luca Barbarossa, che in altre occasioni ne è stato protagonista come cantante. Come al solito l’evento organizzato materialmente da iCompany e Ruvido Produzioni vivrà su un doppio binario: da una parte offrire alle decine di migliaia di spettatori presenti in piazza (ma anche al pubblico di Rai 3 che seguirà in diretta il ‘Concertone’) un grande spettacolo, ma dall’altra anche quella di far riflettere sulle attuali condizioni dei lavoratori in Italia e nel mondo.

Cantanti primo maggio a Roma

Il cast romano si annuncia come al solito ricco e variegato con alcuni grandi gruppi internazionali come gli inglesi Skunk Anansie guidati dalla cantante Skin che in Italia ormai è di casa. Con loro, tra i più conosciuti, anche Tiromancino, Gianluca Grignani, Max Gazzè, Salmo, Fabrizio Moro, Vinicio Capossela con i Calexico, Asian Dub Foundation, Marlene Kuntz, Coez, Tullio De Piscopo, Gary Dourdan insieme a Nina Zilli, Nada, Bandabardò, Perturbazione featuring Andrea Mirò, Eugenio Bennato. E ancora Bugo, Modena City Ramblers, Mau Mau, Enzo Avitabile, Miele,Dubioza Kolektiv, Ambrogio Sparagna, Raiz Mesolella Rossi, Rezophonics, Tony Canto, Peppe Barra oltre a TheGiornalisti, Fanfara di Tirana, Orchestra Operaia per Remo Remotti, Il parto delle nuvole pensanti, Maldesto e Med Free Orkestra insieme a Roberto Angelini e Matteo Gabbinelli. Inoltre in apertura si esibiranno i tre vincitori del concorso ‘1MNext’.
Ma per la quarta volta di fila il 1° maggio torna anche l’analogo concerto organizzato a Taranto la cui direzione artistica è affidata a Michele Riondino e Roy Paci mentre la conduzione sul palco sarà di Valentina Correani Andrea Rivera e Valentina Petrini. 

Cantanti primo maggio a Taranto


L’evento è partito nel 2012 quando nacque il Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti dopo il sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva e come per le passate edizioni il palco verrà allestito al Parco Archeologico delle Mura Greche con prime note dalle 14.

In Puglia sono attesi artisti notissimi come Subsonica, Litfiba, Afterhours, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Beatrice Antolini, Levante, Ministri, LNRipley, Ghemon affiancati da Teatro degli Orrori, Terraross, Giovanni Truppi, affiancati da gruppi e cantanti tarantini come SFK, Frank Buffoluto, Mama Majas, Orchestra mancina, Luminal e Fidoguido. L'evento verrà seguito anche su Radio1Rai, con Ilaria Sotis e Silvia Boschero. 
Share:

sabato 16 aprile 2016

Banda Rulli Frulli, finalista di 1MNEXT 2016

festa del lavoro a Roma : tra i nove finalisti anche la Banda Rulli Frulli


1MNext 2016 l’oramai famoso contest del Concerto della festa del lavoro di Roma, anche per quest’anno, dopo una serie di fasi di selezione che hanno visto la partecipazione di tantissimi nuovi talenti emergenti, arriva alla fase conclusiva con i nomi dei nove finalisti.

Solamente nove nomi quindi, scelti tra tutti coloro che, dalla somma dei voti espressi sul web con quota di influenza del 35% e quelli della giuria di qualità con quota di influenza del 65%, si sono dimostrati idonei per essere ammessi alla finale.

Ai nove nomi però, se ne aggiungeranno altri tre, per un totale di dieci artisti, che stavolta sono stati selezionati usando un criterio ben diverso rispetto a quello usato per i nove.
A selezionare infatti questi tre artisti, è stato il Circuito dei Live Club italiani, noto anche come Keepon Live.

festa del lavoro a Roma : anche la Banda Rulli Frulli
festa del lavoro a Roma : anche la Banda Rulli Frulli

Tutto pronto quindi per le tanto attese finali, tutte naturalmente in versione live, che avranno luogo nelle date del 22, 23 e 24 aprile 2016.

Come sede per le finali è stato scelto l’oramai noto live club romano, il Contestaccio, dove per tutte e tre le serate sarà presente la Giuria di Qualità al completo, che avrà l’importantissimo ed arduo compito di scegliere tra tutti i finalisti, i nomi degli unici tre artisti che avranno l’onore di potersi esibire durante il Concertone del Primo Maggio.

Tra i nomi dei finalisti, emerge anche quello della Banda Rulli Frulli, che nasce come progetto sperimentale nell’ormai lontano settembre 2010, della Fondazione Scuola di Musica C. e G. Andreoli di Mirandola.

Un progetto che però va a buon fine, come dimostrato dagli oramai sessanta ragazzi che ne fanno parte, compresi in una fascia di età che va dagli 8 ai 30 anni, con abilità diverse, che comprendono sia ragazzi abili che disabili, e generi diversi tra loro.

Gli strumenti utilizzati dai ragazzi non sono da ricercare tra i più convenzionali, bensì si tratta di oggetti di recupero che dopo essere stati opportunamente riciclati, vengono portati in vita per la seconda volta durante attività di laboratorio dove sono gli stessi ragazzi ad inventarli, costruirli e colorarli.

A dirigere questa particolare Banda è Federico Alberghini, che insieme ad altri tre collaboratori, quali Marco Golinelli, Sara Setti e Federico Bocchi, coordinano i ragazzi, ottenendo grandi risultati, come dimostra l’uscita del loro terzo album dal titolo “Cinquanta urlanti”.

Un album che non solo mette ancora una volta il grande lavoro svolto dai ragazzi, ma che vede le collaborazioni di molti grandi nomi, tra cui quello di Irene Grandi, Luca Mai, Tre Allegri Ragazzi Morti, Enrico Pasini, Stefano Pilia, Daniele Rossi, Lorenzo Borgatti e Simone Amelli.

Oggi, la Banda Rulli Frulli, si è definita come una realtà capace di superare le differenze facendo “musica d’insieme”, perché è solo attraverso la musica si può arrivare ad esaltare l’essere uncico di ogni individuo, lasciando da parte pregiudizi e distinzioni.

La filosofia che lega tutti i componenti della Banda, non è mirata però alla crescita fine a se stessa, ma al contrario, essendo “banda” mira ad una crescita di gruppo, e come tale non vi è la presenza di solisti, né ci sono elementi che spiccano rispetto ad altri ma al contrario, vige ad altissimi livelli il senso di uguaglianza, dove ogni individuo può dare il proprio contributo.

Una grande presenza quindi quella della Banda Rulli Frulli all’1MNext 2016, con l’assoluta certezza di assistere ad un’esibizione tra le più uniche ed eccezionali.

M. E. Virga

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share:

martedì 12 aprile 2016

Simone Costanzo Shark al contest della festa del lavoro di Roma

Simone Costanzo Shark al contest della festa del lavoro di Roma


L’attesa del Concertone del Primo Maggio cresce sempre di più, e finalmente potremo assistere all’esibizione di tutti gli artisti che sono stati selezionati attraverso il famoso contest 1MNEXT 2016.

Moltissimi sono stati i giovani talenti emergenti che hanno partecipato a questo contest, che vedrà l’esibizione di tutti coloro che hanno superato le varie fasi della selezione, sul palco dell’oramai famoso Concertone.

Tra i tanti nomi di coloro che sono arrivati alla fine del contest come finalisti, ne emerge uno in particolare, ovvero quello del giovane ma talentuoso Simone Costanzo Shark.

Simone Costanzo Shark al contest della festa del lavoro di Roma
Simone Costanzo Shark al contest della festa del lavoro di Roma

Di origini tutte Siciliane, il giovane talento della bellissima terra del sole, appartenente alla classe 1997, ha fatto risuonare in diverse occasioni il suo nome.

Certamente non ci sarà potuto passare dalla mente quando il nome di Simone Costanzo, ha superato le selezioni per il 57° ed il 58° Festival di Castrocaro Terme, arrivando alle semifinali in entrambe le edizioni, per l’anno 2014-2015.

Fu proprio in queste due occasioni che Simone Costanzo generò un’altissima forma di interesse da parte della Produzione Rai che, in quelle occasioni, si occupava della preparazione di alcune puntate in attesa appunto della finale dello stesso Concorso.

Non solo in queste due occasioni abbiamo però visto spiccare il nome del giovane talento, come dimostra la sua partecipazione al Tour Music Fest ma anche a moltissimi concorsi che si sono svolti nella bella Isola Sicula.

Sono state infatti le provincie di Catania e Siracusa ad avere l’onore di ospitare il talentuoso Costanzo.

Ma il percorso musicale di Simone Costanzo è tutto in ascesa, come dimostrato dal grande successo che ha riscontrato dopo aver scritto e quindi anche cantato la sua canzone dal titolo “SHAKE YOUR BODY” che nel 2014 ha raggiunto i vertici più alti delle classifiche di tutto il mondo del genere musicale Latin House.

Sempre per chiudere in bellezza l’anno 2014, ecco che il 9 dicembre, con una etichetta discografica Siciliana “Una nuova luce”, esce il suo primo EP ufficiale, che è subito stato disponibile sia in tutti i digital store ma anche in vere e proprie copie fisiche.

Non va dimenticata inoltre la sua presenza in ben due master per cantautori che si sono tenuti presso l’Università di Asti, curati e realizzati in dettaglio dai migliori docenti sia a livello nazionale che mondiale a livello artistico e musicale.

Un grande percorso quindi è quello che emerge alla luce di quanto detto sul giovane Simone Costanzo, che vedrà la sua esibizione non solo sul palco del Concertone del Primo maggio.

Infatti il giovane talento sarà impegnato per tutto il periodo invernale con la promozione del suo disco, a partire da tutte le più belle piazze siciliane.

M. E. Virga

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share:

sabato 2 aprile 2016

Luca Barbarossa conduttore del concerto della festa del lavoro

Luca Barbarossa presentatore del concerto del 1° maggio 2016


E’ tutto pronto per il tanto atteso Concertone del primo maggio oramai alle porte, e non vi è più nessun dubbio o segreto in merito ai grandi nomi che vi prenderanno parte.

Tra le ultime news, riguardanti appunto il famosissimo ed oramai intramontabile evento del mondo della musica, che come ben sappiamo anche quest’anno è stato promosso dai tre Sindacati, nei nomi di CGIL, CISL e UIL, ed organizzato dalla mano esperta degli iCompany e Ruvido Produzioni, arriva anche il nome di colui che è stato designato per condurre questo straordinario evento.

Il luogo scelto per la manifestazione, nonostante le varie notizie non dotate di nessun fondamento su altra locazione, sarà Piazza San Giovanni in Laterano, a Roma, ed il nome del famoso conduttore è quello di Luca Barbarossa.

Luca Barbarossa presentatore del concerto della festa del lavoro

Luca Barbarossa presentatore del concerto della festa del lavoro


Conosciuto oramai da tantissimi anni su molti fronti del mondo musicale e non, l’abbiamo visto negli ultimi sette anni alla guida del noto programma radiofonico 'Radio2 Social Club', dove da sempre crea scambi musicali tra gli artisti ospiti.

Quest’anno invece, sarà lo stesso Barbarossa a calcare il palco del Concertone nella bella Capitale, scelto tra moltissimi aspiranti proprio grazie alla sua capacità unica di interagire con gli altri artisti e di riuscire certamente a coinvolgerli come solo lui riesce a fare, dote che gli verrà certamente in aiuto sul palco di questo evento.

E’ proprio lo stesso Barbarossa ad affermare come si senta emozionato e lo fa usando queste parole: "Sono particolarmente emozionato nel tornare sul palco del Primo Maggio di Roma come conduttore.

Da cantante so bene che scarica di adrenalina si riceve da quella piazza. È un’onda positiva in cui si fondono musica e contenuti importanti che riguardano tutti noi. Ringrazio gli organizzatori per la fiducia che mi hanno accordato".

Ma se gli organizzatori hanno puntato su di lui, certamente un valido motivo ci sarà, certi che grazie alla sua presenza l’evento assumerà toni davvero brillanti.

Accanto a questo nome però, ne brillano anche altri, anch’essi di notevole fama anche a livello internazionale.

Era già infatti stato anticipato che sarebbero stati presenti sul palco del Concertone, artisti internazionali di grande fama come gli Skunk Anansie, ed a seguire moltissimi altri nomi come quello di Vinicio Capossela, che presenterà in anteprima alcuni brani del disco 'Canzoni della Cupa', ma anche quello dei Calexico, gli Asian Dub Foundation, ma anche i bosniaci Dubioza Kolektiv, ed a seguire i Modena City Ramblers, che si esibiranno con la Fanfara di Tirana, ma anche i TheGiornalisti ed, infine, Coez.

M. E. Virga

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

sabato 19 marzo 2016

Il miglio di Roma, primo maggio 2016

Il miglio di Roma 1 maggio 2016


Altre novità arrivano per quanto riguarda gli eventi organizzati per la data del 1° maggio festa del lavoro a Roma.
Non solo riguardante il mondo della musica stavolta, bensì quello dell’atletica, ecco arrivare questo evento che fa rinascere e rivivere la 'Corsa dei Berberi'.

Attività promossa ed organizzata da Atleticom, la corsa chiamata “Il miglio di Roma”, proprio in merito alla lunghezza del suo percorso, nonché appunto un miglio esatto.
1.609 metri sarebbero proprio la distanza che separa Piazza del Popolo da Piazza Venezia, che corrispondono alla partenza ed al suo arrivo.

Come detto, l’evento è stato ideato e organizzato da Atleticom, insieme al patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali, Regione Lazio, Roma Capitale, Coni, Fidal e Fidal Lazio.
Il miglio di Roma, primo maggio 2016 festa del lavoro
Il miglio di Roma, primo maggio 2016 festa del lavoro

Detta corsa, che nasce dal bisogno di far rivivere la vecchia e famosa corsa dei berberi, uno tra gli eventi più importanti del Carnevale romano, che si svolse dal 1466 al 1873, arriva adesso in forma tutta nuova e moderna.

Fu proprio dallo stesso evento che presero il nome molte delle vie che si affacciano su via del Corso, come per esempio la via del Vantaggio dove venivano fatti partire i corridori meno eccezionali.

Come spiega Camillo Franchi Scarselli, amministratore delegato di Atleticom, l’idea di far rivivere questa antica tradizione ai tempi dell’era moderna, è stata un’idea nata da un gruppo di amici, che però, dopo questo primo esordio, si farà di tutto affinché la stessa corsa torni ad essere una tradizione.

La scelta del famoso miglio, come continua ancora Scarselli, non è affatto casuale, ma è legata al famoso miglio che sempre ricorre nella storia dell’atletica a livello mondiale, basti pensare al Miglio di New York di First Avenue.

Nessuno esclude infatti che prossimamente, sia proprio la stessa Atleticom a non proporre un gemellaggio con la stessa.

Corsa dei Berberi, primo maggio 2016 festa del lavoro
Corsa dei Berberi, primo maggio 2016 festa del lavoro

Il percorso partirà da Piazza del Popolo e vedrà come arrivo Piazza Venezia. Gli atleti partiranno quindi da detta postazione in gruppi da otto per volta. Il programma della manifestazione avrà inizio a partire dalle 15:30 con la Festa dello Sport, che interesserà tutti i giovani delle scuole di atletica di Roma, per poi proseguire alle 16:30, orario che darà inizio al Miglio competitivo e non competitivo.

In programma vi è anche un Miglio universitario, che si svolgerà dalle 18,30, composto da squadre di studenti degli atenei romani, ed infine alle 19.30 si svolgerà una staffetta Telethon, tutte attività che infine lasceranno il posto al momento clou della manifestazione, ossia il Top Atleti, dove saranno coinvolti anche campioni di livello internazionale.

Per tutti coloro che fossero interessati a partecipare, si rende noto che le iscrizioni saranno aperte a partire dalla prossima settimana e sarà possibile effettuarle solo attraverso la procedura online, per un numerico di massimo di 1609 partecipanti.
Maria Elena Virga 

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share: