sabato 30 aprile 2016

festa della mamma, origini e significato

festa della mamma 2016

Dopo la festa del lavoro del 1° maggio abbiamo una seconda data da festeggiare : la festa della mamma. Il primo tentativo di celebrare la festa della mamma è del 1908 negli Stati Uniti e da allora è stata esportata in tutto il mondo.

Se per convenzione la festa del papà si celebra il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, la festa della mamma pur essendo universalmente riconosciuta ha in realtà una data itinerante che a seconda dei Paese oscilla tra febbraio e dicembre.

Infatti in Norvegia è la seconda domenica di febbraio, a San Marino si festeggia sempre il 15 marzo mentre in Italia, ma anche Stati Uniti, Sudafrica, Australia, Brasile, Canada, Repubblica Ceca, Danimarca, Paesi Bassi, Perù, Svizzera, Turchia, Ucraina, Uruguay e molti altri Paese è la seconda domenica di maggio, ma in Portogallo e Spagna è la prima di maggio, in Francia l’ultima di maggio, in Argentina la terza domenica di ottobre e in Russia ad esempio è l’ultima domenica di novembre.

Mother's Day negli Stati Uniti

Il primo tentativo vero di istituire la festa della mamma è del 1908 negli Stati Uniti quando Anna Jarvis istituì il Mother's Day (ossia la Giornata della madre) per onorare la mamma che era un’attivista a favore della pace.

festa della mamma 2016 festa del lavoro

In poco tempo la festa diventò molto popolare tanto che nel 1914 sotto l’allora presidente degli Stati Uniti, Woodrow Wilson, il Congresso deliberò di celebrarla la seconda domenica di maggio per esprimere amore e ringraziamento vero le donne che erano anche madri. 

La festa venne esportata nel 1917 in Svizzera, l’anno successivo in Finlandia, nel 1919 in Norvegia e in Svezia, nel 1923 in Germania e nel 1924 in Austria.

Festa della mamma in Italia

In Italia invece il debutto si fa risalire alla prima Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo il 24 dicembre 1933, quando sotto il governo fascista vennero premiate le madri più prolifiche d'Italia. 

Lo spostamento a maggio è della metà degli anni ’50: Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera, cominciò a celebrare la festa della mamma a Bordighera la seconda domenica di maggio al Teatro Zeni e nel 1958 insieme ad altri colleghi senatori presentò un disegno di legge per ottenere l’istituzione di una vera festa della mamma. 

Il dibattito fu aperto e andò avanti per diversi mesi, ma alla fine il progetto passò con una data fissa l’8 maggio. 

Solo dal 2000 la festa della mamma in Italia venne spostata alla seconda domenica di maggio e rimane ancora oggi una via di mezzo tra il commerciale e il tradizionale.

Share:

Meteo primo maggio 2016 : pioggia o sole sulla festa del lavoro ?

Meteo per la festa del lavoro


Pochissime sono oramai le ore che ci separano dal 1° maggio che come ci sarà oramai noto nel nostro Paese corrisponde con esattezza alla commemorazione della festa del lavoro.

Moltissimi gli eventi e le manifestazioni, musicali e non, in programma per la giornata di domani che vedranno tutte le varie Regioni d’Italia impegnate in questo giorno così particolare.

Ma attenzione, perché non sarà tutto rose e fiori! 

Meteo per la festa del lavoro

Meteo per la festa del lavoro


Non in tema di organizzazione degli eventi, che anzi al contrario fervono nel conteggio delle ore che li separa dalla tanto attesa data per dar inizio alle loro performance qualunque sia il loro genere, bensì riguardante l’aspetto meteorologico.

Stando alle previsioni date dai vari satelliti, la giornata del Primo Maggio non sarà da considerarsi tra le più belle e soleggiate come invece ci aspettavamo. La primavera “ballerina” quest’anno sembra infatti non voler trovare pace ed anche per domani la situazione non sarà tra le migliori.

E’ previsto infatti l’arrivo di una nuova perturbazione che questa volta porta il nome di “Ciclone Medea” che secondo i dati degli esperti meteo, interesserà tutta la Penisola.

Medea quindi è pronto a colpire, senza nessuno scrupolo per tutti coloro che hanno investito mesi e mesi di lavoro in attesa di essere pronti e dar via alle tanto attese manifestazioni per la giornata di domani.

Andando a vedere in dettaglio la situazione, è previsto un netto peggioramento a partire dalla giornata di oggi, 30 aprile, soprattutto al Nordovest e Sardegna con piogge in Piemonte, Lombardia e sull'isola.

Domenica 1 maggio, l'ingresso di aria più fredda porterà cielo molto nuvoloso o coperto su quasi tutta l'Italia. Precipitazioni da deboli a moderate al Nord, più forti e con temporali invece al Centro e quindi al Sud. Un po' più asciutta la Sardegna.

Nella giornata del 2 maggio le piogge, intense, si concentreranno sulle regioni adriatiche, e a macchia di leopardo al Sud per poi esaurirsi definitivamente, questa volta al Sud, entro il 3 maggio.
Dopo di che arriva l'alta pressione e farà decisamente più caldo.

Meteo primo maggio 2016 : pioggia sulla festa del lavoro
Meteo primo maggio 2016 : pioggia sulla festa del lavoro

Ancora clima ballerino quindi quello che ci aspetta, e che genera così un quadro generale poco rassicurante.

Sarà ancora una volta il meteo ad essere il protagonista indiscusso anche per la giornata della festa del lavoro , festa più attesa ed importante della primavera? O ci concederà clemenza?

L’unica speranza che ci rimane è che il Ciclone Medea decida di cambiare rotta e far si che il maltempo non rovini tutta la giornata di domani.

M. E. Virga

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com

Share: