lunedì 28 marzo 2016

JO M al contest 1M NEXT 2016


JO M al 1M NEXT 2016
Come saprete, domenica 1 maggio 2016, si terrà a Piazza San Giovanni a Roma un mega concerto in occasione della festa del lavoro, contest musicale intitolato "1M NEXT 2016". E' ancora in corso la votazione online, che decreterà gli 8 artisti che avranno la meglio sui rimanenti 92, e che potranno esibirsi sul palco durante l'imperdibile evento.
JO M  festa del lavoro
JO M  festa del lavoro

Tra i 100 cantanti in gara all'1MNEXT 2016, vi è Giovanni Mazzarà, in arte JO M, catanese classe '87, che inizia il suo lungo percorso musicale all'età di dodici anni. Neppure adolescente, Giovanni si dà da fare cimentandosi in un complesso studio da autodidatta, riuscendo da solo a imparare il solfeggio e a suonare la chitarra acustica.
Questo è il momento in cui JO M comprende che la musica sarà parte integrante della sua vita. Dopo lo studio, infatti, decide di avvicinarsi al mondo della "sezione ritmica" e di approcciarsi a un altro strumento musicale, la batteria. 

Giovanni Mazzarà nel 2001 lascia sporadicamente la Sicilia, per partire alla volta di Roma, città che si rivela davvero importante per la sua formazione musicale. I successivi sono per JO M anni intensi di studio e di sperimentazione, che lo portano nel 2014 a esordire come cantautore grazie all'uscita del suo primo videclip, quello concernente il singolo “MONDO MORBIDO”.
Dopo soli due mesi dalla pubblicazione della canzone, Giovanni Mazzarà viene selezionato dal gruppo di MTV, per partecipare a un importantissimo progetto, intitolato 'MTV New Generation Campus'. E' proprio grazie a questa esperienza che JO M ha l'opportunità di collaborare con artisti del calibro di Rocco Hunt e Niccolò Agliardi, che gli impartiscono valide lezioni, delle quale il giovane catanese fa tesoro.
Seguono ulteriori gratificazioni per JO M, che con il suo brano conquista, per due settimane consecutive nel mese di agosto 2014, il primo posto nelle classifiche radiofoniche di Rockol.it e di RepubblicaXL. 

Nell'ottobre del 2014 esce il secondo singolo, “VITA VERA”, inserito da RepubblicaXL al primo posto nella classifica radiofonica. Il 9 Aprile 2015 viene pubblicato il terzo singolo, “SOSPESO”, dopo di che Giovanni viene notato dalla Tillie Records: è questa la casa discografica che produce il suo primo disco, il quale sarà pubblicato ad aprile 2016.
Se volete che JO M si esibisca sul palco dell'1M NEXT 2016, potete votarlo al seguente link http://www.1mnext.it/index.php/gli-artisti/jo-m, cliccando sul "mi piace" in alto a destra. 

Vi ricordiamo che si terrà conto del giudizio del pubblico per il 35% dei voti, mentre la fetta più importante, composta dal 65% dei voti, sarà affidata alla giuria di qualità, composta da Massimo Bonelli, Massimo Cotto, Carlo Martelli, Carlo Massarini, Luisa Melis, Riccardo Sinigallia e Maria Cristina Zoppa.
Clarissa Cusimano

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

sabato 26 marzo 2016

festa del lavoro a Piacenza : cuncursass 2016 e Doctor Explosion

festa del lavoro a Piacenza: quattro "cuncursass"

Tornano ancora una volta, per l’11° edizione, i contest artistici e creativi, sempre attinenti al festival musicale ed enogastronomico della città di Piacenza, dedicato da ormai undici anni alla festa del lavoro.

Sarà infatti nelle date di sabato 30 aprile e domenica 1° maggio 2016 ritorna il "Cuncertass", organizzati come ogni anno dalla Cooperativa Sant'Antonio di Piacenza, che vedranno nei giorni designati, lo svolgersi di concerti musicali e manifestazioni culinarie di vario genere.

Per queste due date però, oltre a queste attività, sono previsti anche degli specifici contest dedicati ai giovani ed alla loro creatività, che sono diventati ormai parte integrante dello stesso evento.

Sia la manifestazione musicale, sia i contest, sono stati presentati alla Camera del Lavoro nel corso di una conferenza stampa con Ivo Bussacchini, segretario del Cgil, Pietro Corvi, direttore artistico, Marie Saitta, dei Giovani Democratici e Gabriele Scagnelli, dell'Associazione Primo Maggio.

I nomi sono rimasti celati, tranne per un'unica eccezione, cioè quello degli spagnoli Doctor Explosion, che chiuderanno le due giornate, in data 1° maggio, nella sezione serale.

festa del lavoro a Piacenza : cuncursass 2016 e Doctor Explosion
festa del lavoro a Piacenza : cuncursass 2016 e Doctor Explosion
Nomi conosciuti in tutto il mondo, dall'Australia al Giappone, i Doctor Explosion, con i loro vent'anni di carriera, hanno dato un nuovo volto al concetto di rock'n'roll grazie a concerti che non hanno eguali.

Per questa 11° edizione, i “cuncursass” sono 4, e come ogni anno sono aperti a tutti, senza esclusione di età, in forma assolutamente gratuita e liberi per quanto riguarda il genere di interpretazione che si intende presentare.

Nello specifico si tratterebbe di un contest fotografico, il cui tema scelto per questa edizione è “La scrivania del lavoratore”, ma anche di un contest di scrittura, il cui tema scelto è “Woman °work”, ed ancora un contest di disegno, il cui tema scelto è lo stesso del contest di scrittura, ed infine un contest culinario, il cui tema scelto è “Il panino del lavoratore”.

Per quanto riguarda il contest fotografico, ed il challenge di Instagram, l'obiettivo è quello di catturare uno degli aspetti più importanti e basilare del mondo lavorativo, ossia la scrivania, con tutti quegli oggetti annessi al suo stesso uso, quindi libri, computer, penne, matite, tazze da caffè, post-it, telefono ecc.

Per quanto riguarda invece il contest di scrittura e disegno, avente lo stesso tema, ovvero come da traduzione “donne a lavoro”, è stato opportunamente scelto per commemorare il 70° anno di diritto al voto concesso alle donne nel nostro Paese, e va detto che nell’interpretazione non occorrerà per forza seguire questo concetto.

Infine, per concludere, scendendo nei particolari del contest dedicato alla gastronomia, il famoso panino del lavoratore, dovrà essere preparato pensando al panino perfetto che ognuno di noi vorrebbe trovare sulla propria scrivania nella pausa pranzo.

Per chiunque fosse interessato ad iscriversi ad uno dei 4 contest, le iscrizioni rimangono aperte fino al 25 aprile, e come premi per i contest di scrittura, disegno e fotografia, si tratterà della pubblicazione delle opere vincitrici sul quotidiano "Libertà" e buoni spesa da utilizzare in libreria, mentre per il contest culinario, sarà un pranzo o una cena per due all'Osteria Fratelli Pavesi de La Faggiola.

Per consegnare le iscrizioni, nonché per inviare i propri lavori : CUNCURSASS 2016

I premi infine verranno consegnati ai vincitori dei vari contest, in data primo maggio 2016, giorno in cui per il contest culinario, la premiazione si svolgerà in diretta al momento dell’assaggio.

M.E.Virga

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

mercoledì 23 marzo 2016

1MNEXT 2016, tutti gli artisti e votazione online

1MNEXT 2016, l'elenco degli artisti e come votarli

L'1 maggio 2016, a Piazza San Giovanni a Roma, si terrà un mega concerto in occasione della festa del lavoro, intitolato "1MNEXT". Durante l'evento si esibiranno otto artisti, che stanno attualmente partecipando al contest per venire scelti tra i 100 finalisti rimasti.
Da martedì 22 marzo 2016 a lunedì 4 aprile 2016 si svolgeranno le votazioni dell'1MNEXT, che decreteranno gli 8 artisti in questione, tenendo conto del 35% dei voti della giuria popolare e del 65% della giuria di qualità, composta da Massimo Bonelli, Massimo Cotto, Carlo Martelli, Carlo Massarini, Luisa Melis, Riccardo Sinigallia e Maria Cristina Zoppa.
1MNEXT 2016 festa del lavoro

1MNEXT 2016 festa del lavoro

Tra i 100 finalisti, due sembrano essere quelli più noti al grande pubblico. In molti, infatti, hanno avuto modo di ascoltare i loro brani durante le ultime edizioni del talent show di canale 5, Amici di Maria De Filippi, e chissà se adesso avranno l'opportunità di riascoltarli durante l'1MNEXT.
I primi sono i "Carboidrati", band che nasce nel 2006 dall'unione di alcuni giovani ragazzi nativi di Cirò, in Calabria. Il gruppo è riuscito a farsi strada nel mondo della musica, giungendo fino alla quartultima puntata del talent show e pubblicando successivamente un album dal titolo "Anche se qui", prodotto da Enzo Longobardi e dal maestro Adriano Pennino.
Gli altri sono invece i "Metrò", gruppo costituito da Antonio Sorrentino (Voce), Luigi Tarquini (Chitarra), Federico Fontana (Basso) e Marco Fiorenza (Batteria), giovani che si sono riuniti solo nel 2013, ma che hanno già avuto un buon riscontro con il pubblico. La band, infatti, si è aggiudicata nel 2015 il miglior titolo durante la prima edizione di Deejay on Stage, e nello stesso anno ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi.
Oltre ai Metrò e ai Carboidrati, concorreranno per esibirsi sul palco di Piazza San Giovanni, durante l'1MNEXT, i seguenti artisti: 2eleMenti, 88 Folli, Absent Feet, Aeguana Way, Arianna Antinori, Banda Rulli Frulli, Barile + Gheesa, BELLI FULMINATI NEL BOSCO, BLACK BEAT MOVEMENT, Bosco, Capobbanna, Carolina Bubbico, Case di vetro, Ciauda, CIRQUE DES, RÊVES, Corde Oblique,
Dada Circus, Dade City Days, Damiano Fiorella, DANS LA RUE, Davide Campisi, Diana Winter, Diego Leanza, DOGMA, Domenico Sisto & Omerthà Music Clan, Elephant Brain, ELLA GODA, FARGO, FUNKYOU, G-FAST, Gianluca Secco, Giuliano Crupi, Giuseppe Pagliarulo, hello sPunk, I figli di Armando, I Santi Bevitori, Ignorantia Legit, IL BRANCO, Il geometra Mangoni, Il Terronista, ILENIA VOLPE, INCOMPRENSIBILE FC, insil3nzio, Io non sono, Bogte, Jo M,
Johnny DalBasso, Kafka Sulla Spiaggia, LA RUA CATALANA, Lamarck, LaSonda, LE SCIMMIE ASTRONAUTA, LES FLEURS DES MALADIVES, LeSigarette!!, Luca Benedetto, Malvezzi, Metamorfosi, MEXICO86, Michele Maraglino, MINI K, Misero Spettacolo, MOLLA, MOPLEN, NERANEVE, Niccolò Francisci, NiggaRadio, Officine Marconi, Pangea, Pecori Greg, pHnegativo, REMIDA, River, rocky horror, rosanna d'aprile, SABBA E GLI INCENSURABILI,
SALAMONE, Samuela Schilirò, Simone Costanzo Shark, SIMONE FORNASARI, Stanley Rubik, Stefano Palmieri, Stip' Ca Groove, Suntiago, TERZO PIANO, The Anthony's Vinyls, THE DOORMEN, TheRivati, This Makes Us Human, TITA, TOOT, UTO, VELODRAMA, VERDERAME, Vincent Butter, Virtual Time, Wicked Dub Division, Wicked Expectation, Yes Daddy Yes, ZOIS.
Per selezionare gli 8 artisti che si esibiranno durante l'1MNEXT, bisogna collegarsi al link http://www.1mnext.it/index.php/gli-artisti, cliccare sull'icona della band o del cantante che si intende votare e cliccare su "mi piace" in alto a destra. La lista definitiva verrà pubblicata sul sito il 5 aprile 2016.
Clarissa Cusimano

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

domenica 20 marzo 2016

Generazione Voucher, non sempre il lavoro è una festa

Generazione Voucher, l'abuso dei buoni lavoro nel mondo lavorativo


Con l'avvicinarsi della festa del lavoro vogliamo soffermarci su un aspetto spesso sottovalutato dello sfruttamento lavorativo. Lo stesso governo, preso atto del problema, ha in cantiere nuove misure per cominciare a contrastare l’abuso del ricorso ai cd. “buoni lavoro” per la retribuzione del lavoro accessorio o occasionale (ma che spesso di occasionale non ha nulla trattandosi di rapporti lavorativi palesemente stabili).

Misure che sono scattate dopo che il Ministero del Lavoro si è reso conto attraverso i dati statistici di una crescita annuale dell’uso degli stessi del ben 66%. Tanto che si può dire di essere passati dalla Generazione 1000 euro (noto film italiano risalente al 2009 con la partecipazione di Paolo Villaggio, Francesco Mandelli e Alessandro Tiberi) alla Generazione Voucher, precari e sottopagati.

Generazione Voucher, non sempre il lavoro è una festa
Generazione Voucher, non sempre il lavoro è una festa

Prima tra tutte è la possibile tracciabilità degli stessi voucher prima dell'inizio della prestazione lavorativa come è stato annunciato il 16 marzo da Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro. 

Misura che coincide anche al freno rilevato dall’Inps in merito alle assunzioni nel mese di gennaio.
Ben il 52% in meno in merito alle assunzioni, dato che corrisponde alle assunzioni in generale al netto delle cessazioni, come dichiara sempre lo stesso Ministro, mentre sarebbe del 58% per le assunzioni a tempo indeterminato.

Un calo di assunzioni prevedibile, afferma ancora Poletti, che sta ad indicare come gli sgravi hanno avuto un effetto distorsivo nel mercato del lavoro, il cui destino sarà quello di avvicinarsi sempre più all’andamento del Pil.

E’ facile notare come, se si guardi nello specifico alle assunzioni del gennaio 2014, anno in cui ancora non vigeva la decontribuzione, si sono aggirate introno alle 156.000, numerico che corrisponderebbe a ben il 50% in più rispetto a quelle del gennaio corrente anno.
Facendo quindi una panoramica a ritroso, è chiaro che gli effetti dell’attenuazione della decontribuzione, scesa del ben 40%, cominciano a farsi notare.

Scendendo invece nello specifico a capire quali siano i tratti salienti di un'altra componente del mercato del lavoro, ovvero quella relativa ai voucher, conosciuti anche come “buoni lavoro”, come affermato dal Cesare Damiano, ex-ministro del Lavoro, a partire dal 2008, anno in cui si iniziarono ad utilizzare gli stessi, il numerico utilizzato fu di ben 500.000.

Andando avanti nel tempo, solo nello scorso anno invece ne sono stati utilizzati 115 milioni di Voucher, cifra che per il solo gennaio corrente anno si aggira intorno ai 9 milioni.



Un vero e proprio boom quindi, che fa luce sull'aspetto legato al lavoro nero.

Ecco che a tal proposito, il governo ha avviato una vera e propria indagine, al fine di comprendere chiaramente la natura di questo abuso, mentre l’Inps si sta occupando di studiare bene il fenomeno.

Sarà quindi nel mese di maggio, che grazie ai primi decreti del Jobs Act, dovrebbe avere inizio la tracciabilità degli stessi voucher, che prevede per le imprese l’obbligo di comunicare via telematica, o ancora via sms, l’utilizzo del voucher in questione.

Ricordiamo che i voucher, furono introdotti nel 2003 grazie alla “legge Biagi”, ed il loro utilizzo era destinato a lavori extra, quali giardinaggio, manutenzione ecc, per i giovani al di sotto del 25° anno di età, utilizzo che invece è stato nettamente allargato nel 2012 con la “legge Fornero”.

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

sabato 19 marzo 2016

Il miglio di Roma, primo maggio 2016

Il miglio di Roma 1 maggio 2016


Altre novità arrivano per quanto riguarda gli eventi organizzati per la data del 1° maggio festa del lavoro a Roma.
Non solo riguardante il mondo della musica stavolta, bensì quello dell’atletica, ecco arrivare questo evento che fa rinascere e rivivere la 'Corsa dei Berberi'.

Attività promossa ed organizzata da Atleticom, la corsa chiamata “Il miglio di Roma”, proprio in merito alla lunghezza del suo percorso, nonché appunto un miglio esatto.
1.609 metri sarebbero proprio la distanza che separa Piazza del Popolo da Piazza Venezia, che corrispondono alla partenza ed al suo arrivo.

Come detto, l’evento è stato ideato e organizzato da Atleticom, insieme al patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali, Regione Lazio, Roma Capitale, Coni, Fidal e Fidal Lazio.
Il miglio di Roma, primo maggio 2016 festa del lavoro
Il miglio di Roma, primo maggio 2016 festa del lavoro

Detta corsa, che nasce dal bisogno di far rivivere la vecchia e famosa corsa dei berberi, uno tra gli eventi più importanti del Carnevale romano, che si svolse dal 1466 al 1873, arriva adesso in forma tutta nuova e moderna.

Fu proprio dallo stesso evento che presero il nome molte delle vie che si affacciano su via del Corso, come per esempio la via del Vantaggio dove venivano fatti partire i corridori meno eccezionali.

Come spiega Camillo Franchi Scarselli, amministratore delegato di Atleticom, l’idea di far rivivere questa antica tradizione ai tempi dell’era moderna, è stata un’idea nata da un gruppo di amici, che però, dopo questo primo esordio, si farà di tutto affinché la stessa corsa torni ad essere una tradizione.

La scelta del famoso miglio, come continua ancora Scarselli, non è affatto casuale, ma è legata al famoso miglio che sempre ricorre nella storia dell’atletica a livello mondiale, basti pensare al Miglio di New York di First Avenue.

Nessuno esclude infatti che prossimamente, sia proprio la stessa Atleticom a non proporre un gemellaggio con la stessa.

Corsa dei Berberi, primo maggio 2016 festa del lavoro
Corsa dei Berberi, primo maggio 2016 festa del lavoro

Il percorso partirà da Piazza del Popolo e vedrà come arrivo Piazza Venezia. Gli atleti partiranno quindi da detta postazione in gruppi da otto per volta. Il programma della manifestazione avrà inizio a partire dalle 15:30 con la Festa dello Sport, che interesserà tutti i giovani delle scuole di atletica di Roma, per poi proseguire alle 16:30, orario che darà inizio al Miglio competitivo e non competitivo.

In programma vi è anche un Miglio universitario, che si svolgerà dalle 18,30, composto da squadre di studenti degli atenei romani, ed infine alle 19.30 si svolgerà una staffetta Telethon, tutte attività che infine lasceranno il posto al momento clou della manifestazione, ossia il Top Atleti, dove saranno coinvolti anche campioni di livello internazionale.

Per tutti coloro che fossero interessati a partecipare, si rende noto che le iscrizioni saranno aperte a partire dalla prossima settimana e sarà possibile effettuarle solo attraverso la procedura online, per un numerico di massimo di 1609 partecipanti.
Maria Elena Virga 

festa del lavoro - Tutti i diritti riservati - fest-del-lavo.blogspot.com
(c) fest-del-lavo.blogspot.com


Share:

giovedì 17 marzo 2016

Skunk Anansie al concerto del primo maggio

Skunk Anansie al concerto della festa del lavoro


Il sempre e tanto atteso Concertone del Primo Maggio a Roma è quasi alle porte e come tale fervono tutti i preparativi a riguardo dello stesso.

Un appuntamento da definirsi immancabile quello del mega concerto che, a partire dal 1990, è sempre stato promosso dai tre Sindacati nei nomi della CGIL, CISL e UIL, ed organizzato anche quest’anno da iCompany e Ruvido Produzioni.

Ben otto ore di musica no stop quindi, che vede come ogni anno radunare un enorme folla da ogni parte di Italia nella bellissima piazza di San Giovanni in Laterano nella bella Capitale.

Skunk Anansie al concerto della festa del lavoro

Skunk Anansie al concerto della festa del lavoro 2016


Molti i preparativi quindi e con essi ecco brillare come da conferma i primi nomi degli artisti famosi che si esibiranno sul palco nel giorno della Festa dei Lavoratori.

Non solo stelle del mondo musicale della musica italiana, ma anche artisti di grande fama internazionale, tra cui in primis vanno ricordati gli Skunk Anansie, gli Asian Dub Foundation, i Dubioza Kolektiv, i Modena City Ramblers & Fanfara di Tirana ed infine i TheGiornalisti e Coez.

Una lunghissima carrellata quindi quella dei nomi di tutti queste grandi icone musicali, di noto successo ed affermati nel tempo, che vedranno esibirsi detti nomi alcuni per la prima volta, altri invece da moltissimi anni.

Tra questi ultimi è il caso di ricordare i Modena City Ramblers, divenuti oramai i veterani del primo grande appuntamento live all'aperto della stagione musicale italiana, che si esibiranno sul palco del Concertone per la decima volta e proprio quest’anno lo faranno assieme alla Fanfara di Tirana.

Tutt’altra storia è invece quella che riguarda gli Skunk Anansie, che faranno il loro ritorno dopo la loro assenza a partire dal 1997, anno in cui per avverse condizioni meteorologiche e disguidi vari in merito alla trasmissione del Concerto per via televisiva, rinunciarono prontamente ad esibirsi.

Gruppo molto affermato quello degli Skunk Anansie, il cui centro è da ricercarsi nella bellissima figura della loro cantante Skin, che con la sua voce dalle bellissime tonalità, ha invece inebriato la Piazza romana nel lontano 2006, ove si è esibita da solista.

Non solo veterani quindi, ma anche nuovi volti sul palco tra gli artisti di ama internazionale, come il caso degli Asian Dub Fondation, che quale gruppo multietnico britannico si esibiranno sul palco del Concertone per la prima volta.

Un bellissimo mix di vari generi musicali quindi quello che alla luce di quanto detto si prospetta per l’attesissimo Concertone.

Non mancheranno sicuramente altri importanti nomi del mondo della musica che saranno opportunamente svelati nei prossimi giorni sempre dagli stessi organizzatori.

M.E.Virga
Share:

domenica 13 marzo 2016

Monfalcone festeggia il lavoro con nove licenziamenti

Come festeggiare il giorno del lavoro? Licenziando nove dipendenti! 


Questo è quello che è stato annunciato a Monfalcone, in Friuli Venezia Giulia, quando il primo maggio verranno lasciati a casa nove dipendenti, proprio nel giorno dell’anno che si festeggia il lavoro in Italia. 

A annunciarlo è stata la Compagnia portuale, che costretta alla ristrutturazione avrebbe preso decisione di questi tagli : il motivo? 
Non appesantire i troppi costi della produzione e proprio dal primo maggio si fermerà così la gestione in proprio della manovra ferroviaria, con l’ingresso di una nuova impresa dopo il bando della Regione Friuli Venezia Giulia sulla situazione del gestore unico e sulla strada come si temeva restano così i primi lavoratori specializzati.

Monfalcone festeggia il lavoro con nove licenziamenti
Monfalcone festa del lavoro con nove licenziamenti

Tutto questo è una vera e propria beffa per i lavoratori tagliati, visto che i traffici erano tornati ai livelli di otto anni fa, con oltre 4 milioni di tonnellate, ma con l’impresa che ha voluto dire stop al contratto di lavoro dopo che diversi propri operai erano appena usciti dalla cassa integrazioni : un’atroce beffa per loro. 

In Italia purtroppo la situazione è sempre più in crisi, sotto l’aspetto del lavoro, con operai (soprattutto quelli con famiglia) che vengono lasciati a casa senza scrupoli da un momento all’altro. Questo accadrà tra poco meni di due mesi anche a Monfalcone

La Compagnia portuale però non si limita ad annunciare la propria riduzione del personale, e tramite il Presidente Riccardo Scaramelli e l’Amministratore Delegato dell’azienda Andrea Valentinuzzi, ha fatto intendere in una nota dettagliata e ben precisa inviata ai vari sindacati, Confindustria e Regione Friuli Venezia Giulia, lancia accuse importanti. 

E’ lo stesso numero uno dell’azienda, Scaramelli a scrivere che la sua impresa ha fino ad oggi impegnato dei lavoratori a coprire un servizio pubblico per riuscire di garantire al meglio la manovra ferroviaria ed ora che è stato fatto un bando con l’entrata di questa nuova azienda, è stata tolta la clausola per la salvaguardia dei lavoratori, costringendo a mandare in mobilità dei dipendenti anche affidabili e che il loro mestiere lo sanno fare bene. 

La Compagnia ferroviaria ha anche accusato che la Regione Friuli Venezia Giulia, ha approvato e consentito un nuovo operatore portuale e inoltre si legge che a breve termineranno anche i lavori di dragaggio del canale di accesso presso Porto Nogaro, realizzati dalla stessa Regione a scapito proprio di Monfalcone : una situazione caotica, dove a pagare le conseguenze sono i poveri onesti lavoratori con famiglia.

Luca F. 
Share:

sabato 12 marzo 2016

Primo maggio a Catanzaro con Massimo Ranieri

festa del lavoro a Catanzaro, Massimo Ranieri

Innumerevoli eventi e concerti sono previsti quest'anno in occasione del primo maggio, data nella quale si celebra la festa del lavoro. A Catanzaro il clima sarà particolarmente acceso, visto che durante la prima domenica di maggio i cittadini calabresi avranno l'opportunità di accogliere un importantissimo artista napoletano, Massimo Ranieri.
Vincitore del Festival della canzone italiana di Sanremo nel 1988 nella categoria "big" con la sua amatissima "Perdere l'amore", Massimo Ranieri si è da sempre dimostrato un artista davvero poliedrico, capace di cantare, di ballare, di recitare e addirittura di intrattenere senza mai annoiare. I suoi concerti sono veri e propri show, spesso trasmessi anche in televisione.
festa del lavoro a Catanzaro, Massimo Ranieri

festa del lavoro a Catanzaro, Massimo Ranieri

In occasione del primo maggio, Massimo Ranieri approderà a Catanzaro, presso il Teatro Politeama alle ore 21.00 circa, con il suo show chiamato "Sogno o son Desto". Il titolo del varietà non dovrebbe suonare nuovo al grande pubblico, visto che ne sono già state trasmesse ben tre edizioni su Rai 1, su Rai HD e su Rai Premium dal 2014 al 2016.
Nel corso delle puntate del varietà, il pubblico Rai ha avuto modo di assistere a incredibili performance messe in atto dal versatile Massimo Ranieri e da altri artisti, che assieme a lui si sono cimentati in duetti inediti. Anche durante lo spettacolo del primo di maggio verrà confermata la medesima formula ideata e scritta da Gualtiero Peirce.
Continuerà, quindi, anche in occasione della festa del lavoro il viaggio emozionante e sorridente di Massimo Ranieri, che intraprenderà un sentiero fatto di celebri canzoni, aneddoti particolari e racconti inediti. 
Primo maggio a Catanzaro con Massimo Ranieri
Primo maggio a Catanzaro con Massimo Ranieri

Non mancheranno naturalmente i momenti di ilarità assieme a quelli più emozionanti, e Massimo Ranieri darà il meglio di sé in performance recitative, che in questi anni lo hanno consacrato ad attore teatrale, televisivo e cinematografico di successo.
E' un inno alla vita, all'amore e alla speranza quello diffuso da Massimo Ranieri, coadiuvato da un gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale, tra i quali Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. 
Massimo Ranieri in occasione della festa del primo di maggio sarà come sempre accompagnato dalla sua incredibile orchestra, formata da Max Rosati (alla chitarra), Andrea Pistilli (alla chitarra), Flavio Mazzocchi (al pianoforte), Pierpaolo Ranieri (al basso), Luca Trolli(alla batteria), Donato Sensini (ai fiati), Stefano Indino (alla fisarmonica), Alessandro Golini (al violino).

Clarissa Cusimano
Share:

martedì 8 marzo 2016

il "Concertone" non trasloca da Roma a Genova

Concerto festa del lavoro: nessun spostamento da Roma a Genova


Non più a Roma ma a Genova”. Ecco la notizia che uscita sul web su un noto sito (il giornale e il concertone) suscitava lo stupore da parte di tutti coloro che, puntualmente ogni anno, aspettano questa data come una tra le più immancabili tradizioni della festa del lavoro.

Il concertone del Primo Maggio, che da sempre ha avuto come unica sede quella della bellissima Capitale romana in Piazza San Giovanni, quest’anno subiva un improvviso spostamento, citava la notizia. A confermarlo sarebbero stati proprio i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Concertone festa del lavoro: nessun spostamento da Roma a Genova

TODAY.IT il Concertone trasloca


La notizia lasciava anche trasparire con certezza le esatte motivazioni della scelta in merito alla città di Genova anziché Roma, in merito a moltissimi fattori primo tra i quali l’apertura della stessa città su molte vertenze, prima tra cui l’Ilva, ed ancora si affermava che erano troppi anni che non ci si recava a Genova.

il giornale : trasloca concerto a Genova festa del lavoro
IL GIORNALE : trasloca concerto a Genova festa del lavoro

Molto si era parlato anche dell’ipotetica nuova piega che la manifestazione avrebbe dovuto prendere nelle fasi successive, in merito al desiderio di trasformarla in una vera e propria festa multi religiosa, al fine di dare la giusta importanza alle diversità religiose presenti nel nostro Paese.

La notizia però è stata del tutto smentita, come confermato dalla stessa organizzazione del concerto, che ha fatto tirare un bel sospiro di sollievo a tutti coloro che rimangono in attesa trepidante di questo bellissimo ed inimitabile evento, nulla togliendo a Genova che resterà luogo di raduno dei sindacati CGIL CISL UIL.

primo maggio roma
primo maggio roma


Share:

domenica 6 marzo 2016

festa del lavoro 2016, CGIL CISL UIL scelgono Genova

festa del lavoro CGIL CISL UIL primo maggio 2016 a Genova


Come da tradizione ogni anno, anche i sindacati si riuniscono per festeggiare il Primo Maggio.
Quest’anno la città prescelta è quella di Genova, che vedrà appunto riuniti i tre sindacati quali CGIL, CISL e UIL, come confermato dai tre segretari sindacali nei nomi di Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

La scelta della sede ove dar vita a questa tradizionale manifestazione annuale, ha però fatto discutere i tre sindacati, aventi opinioni diverse che hanno creato tutta una serie di incomprensioni.

L’opzione sulla scelta di Genova città è stata appoggiata pienamente dal CGIL e CISL mentre quasi totalmente in disaccordo è stato l’UIL che aveva da tempo pensato di rendere la manifestazione del primo maggio un evento multi religioso.

festa del lavoro 2016, CGIL CISL UIL scelgono Genova
festa del lavoro 2016, CGIL CISL UIL scelgono Genova 

L’idea infatti era proprio quella di tenere la manifestazione a Roma, riuscendo così a coinvolgere i massimi rappresentanti delle principali religioni presenti nel nostro Paese come segno di dialogo, di tolleranza e di pace dato il particolare momento che si sta vivendo.

Anche se poco si è potuto fare per la scelta della sede, l’UIL non molla la presa nel sostenere la sua idea di dare alla manifestazione dei toni diversi e di renderla per lo meno una festa interreligiosa.
Nonostante questa stasi riguardante l’organizzazione, i tre segretari dei tre sindacati, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo sono costantemente a lavoro, ed è proprio per la giornata di domani che dovrebbero riprendere in mano detta questione.

L’idea è quindi quella di sfruttare ai massimi livelli l’avvio del negoziato con Confapi che ha come tema centrale la riforma del modello contrattuale.

L’ennesima ripetizione quindi, dati gli eventi scorsi che hanno visto il ripetersi della stessa situazione, come lo scorso anno quando si accese un fortissimo dibattito per quanto riguardava la scelta della città ove dar vita alla manifestazione.

Era stata proposta ancora dall’UIL Lampedusa, dato l’enorme e gravissimo problema relativo agli immigrati, ma anche in quel caso la causa fu bocciata usando come scusa il continuo afflusso degli stessi immigrati, senza dimenticare il problema relativo alle spese ed ai costi.

Si scelse infatti alla luce di queste problematiche la città di Pozzallo sita in provincia di Ragusa.
Secondo quanto detto dalla Camusso, Genova si dimostra una città del Nord perfettamente industriale dove non si andava da tempo, e solo nelle fasi successive la festa del lavoro prenderà una piega multi religiosa come detto da Barbagallo.

La Furlan invece afferma che questa manifestazione ha come unico scopo quello parlare a tutte le categorie di lavoratori, al fine di far luce sulle problematiche inerenti allo stesso.

M.E.Virga


Share:

sabato 5 marzo 2016

la fiera del lavoro

festa del lavoro : la fiera del lavoro


Nel campo degli eventi che riguardano il mondo del lavoro, ma anche la relativa formazione nonché l’orientamento, sono molti i nomi delle città italiane che spiccano.

Nomi che percorrono tutta la nostra Penisola, partendo dal sud con Messina, Reggio Calabria e Napoli, ed a seguire si proiettano verso il nord con Verona, Genova, Torino e Milano.
Moltissime città quindi, tutte con l’unico obiettivo di prestare il massimo dell’attenzione alle oramai famose Fiere del lavoro.

festa del lavoro : le fiere del lavoro

festa del lavoro 2016 : la fiera del lavoro


Le Fiere del lavoro conosciute anche, con il nome rivisitato dalla lingua inglese, come job fair, career day o job meeting, sembrano aver raggiunto il massimo della popolarità divenendo così eventi immancabili e molto partecipati sia da parte delle aziende che vanno sempre alla ricerca di papabili candidati, sia da neo laureati e giovani alla ricerca di lavoro o già occupati che vogliano cambiare la propria traiettoria.

Delle belle occasioni quindi, che permettono in maniera tradizionale ai responsabili delle aziende che si occupano di gestire le risorse umane di creare questi incontri opportunamente curati.

Gli stessi infatti vengono accolti in appositi stand ben gestiti e curati dove vengono illustrati i vari procedimenti di selezione del personale e relativi iter di assunzione.

Partecipare a questo tipo di eventi dunque, diventa una sorta di trampolino di lancio atto a trovare lavoro, in cui gli stessi giovani possono comprendere bene le logiche del mercato, ma anche le imprese presenti sullo stesso territorio, ed i settori presenti ove riuscire ad investire finalmente il loro titolo di studio di cui sono in possesso.

Il tutto avviene tramite dei veri e propri laboratori di orientamento professionale in cui i recruiter, non si fermano solamente ad accogliere le varie candidature e ad effettuare i colloqui, ma fornendo anche una serie di servizi gratuiti.

Tra questi va ricordato certamente l’assistenza che viene data ai candidati nell’insegnare loro le tecniche più opportune per la redazione dei propri Curriculum Vitae e relative lettere di presentazione, per passare solo in fase successiva a simulazioni vere e proprie di colloqui di lavoro con il solo scopo di preparare bene il giovane che deve affrontare il mondo del lavoro.

la fiera del lavoro, festa del lavoro
la fiera del lavoro, festa del lavoro

Per partecipare a queste manifestazioni, bisogna iscriversi usando l’apposita procedura online, che può comprendere anche l’inserimento del proprio Curriculum che dovrà però essere firmato e prevedere l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003.

In conclusione, bisognerà comunque prepararsi in maniera idonea a sostenere i vari colloqui che si presenteranno al fine di riuscire a dare una bella immagine di se e non farsi mai trovare impreparati.

A fine fiera del lavoro poi, sarà utile raccogliere più materiale possibile da intendersi in biglietti da visita e varie brochure, e ricordare di inviare un'altra copia del proprio Curriculum onde evitare che lo stesso possa essere disperso.

M.E.Virga
Share:

mercoledì 2 marzo 2016

La giuria di 1MNEXT 2016, contest del primo maggio

La giuria di 1MNEXT 2016, contest festa del lavoro

1MNEXT, acronimo per "Io sono il prossimo", è il nome dato a un'esclusiva iniziativa, che avverrà l'1 maggio 2016 a Piazza San Giovanni a Roma, durante il mega concerto in occasione della festa dei lavoratori.
Questo evento offrirà la possibilità ad artisti emergenti di esibirsi in pubblico: ne sono stati già selezionati circa 80 negli ultimi mesi, ma a trionfare sugli altri saranno solo in 3. 
La scelta dei vincitori è il compito assegnato sia al pubblico, che potrà esprimere il suo voto online sul sito http://www.primomaggio.net/ http://www.1mnext.it/ dal 21 marzo 2016, giorno della pubblicazione dell'elenco degli artisti, fino al 4 aprile 2016, che alla giuria di 1MNEXT 2016.
La giuria di 1MNEXT 2016, contest festa del lavoro
La giuria di 1MNEXT 2016, contest festa del lavoro

La giuria di 1MNEXT 2016 è composta da professionisti di qualità, dotati di una radicata esperienza nel mondo della musica. Costituita sia da donne che da uomini, la giuria sarà imparziale e decreterà i tre artisti emergenti in base al loro talento e alla loro creatività.
Massimo Cotto è uno dei membri con più esperienza, che fa parte della giuria di 1MNEXT 2016, e può vantare un vastissimo curriculum: attualmente lavora per Virgin Radio, nota stazione in onda a livello nazionale, e in passato ha scritto, curato e tradotto oltre 60 libri riguardanti la musica. Giornalista professionista, è anche il presidente della Commissione Artistica di Area Sanremo e il direttore artistico del Premio Giorgio Faletti.
Un altro importantissimo componente della giuria è Massimo Bonelli, editore appassionato di cinema che ricoprirà un ruolo di spicco nell'organizzazione di questo mega concerto che si terrà a Piazza San Giovanni a Roma, l'1 maggio 2016. 
Nella giuria di 1MNEXT 2016 non mancheranno neanche i talent scout, tra i quali Carlo Martelli, label manager, che ha lavorato in BMG e EMI Music.
Importantissime saranno le presenze di Carlo Massarini e di Luisa Melis. Il primo, giornalista conduttore televisivo e radiofonico; la seconda, figlia del noto produttore discografico italiano Ennio Melis, scomparso nel 2005, si occupa di varie iniziative, tra le quali il Premio Fabrizio De Andrè. 
Ultimi, ma non meno importanti, sono altri due componenti della giuria di 1MNEXT 2016: Riccardo Sinigallia, celebre musicista che ha collaborato con artisti del calibro di con Niccolò Fabi, Tiromancino, Luca Carboni, e Max Gazze; e Maria Cristina Zoppa, conduttrice di Radio Rai dal 2000 e presentatrice di MERAVIGLIOSO MODUGNO.
Clarissa Cusimano
Share:

martedì 1 marzo 2016

festa del lavoro a Latina

Primo maggio a Latina, festa del lavoro 2016


Anche per quest’anno a Latina fervono i preparativi atti ad organizzare l’ormai immancabile Concerto del Primo Maggio.
Un evento divenuto quasi una tradizione che proprio nel giorno in cui ricorre la festa dei lavoratori, da spazio alla musica in ogni sua forma.

E’ proprio a partire dal 2005, anno in cui si aprirono nella città di Latina le porte a questo genere di manifestazione musicale, che il Concerto del Primo Maggio diventa un vero e proprio simbolo della cultura musicale, ospitando ben 20 grandi nomi del mondo della musica di fama nazionale ed internazionale, ma anche aprendo le porta a ben oltre 200 nuove proposte.

Latina festa del lavoro
Latina festa del lavoro

Come ogni anno quindi si aprono le porte ai nuovi talenti attraverso una vera e propria selezione, alla fine della quale saranno resi pubblici i nomi delle band che si esibiranno sul palco il giorno del Concerto.

A questa selezione possono partecipare tutti coloro che uniti dalla passione per la musica e facenti parte di una band hanno voglia di emergere e progredire così nella loro scalata verso il successo, ed è proprio a questi soggetti che è rivolta questa proposta.

Il tutto sarà possibile creando un video musicale che, nelle fasi successive della selezione, sarà vagliato da un’apposita commissione che ne deciderà l’esito in fase finale.

festa del lavoro a Latina
festa del lavoro a Latina

E’ possibile effettuare tutto questo semplicemente registrandosi e compilando i dati del form, specificando il nome della band che intende partecipare, l’indirizzo del proprio contatto Facebook, il proprio indirizzo mail, il numero di telefono, e fin ultimo la propria città ed una brevissima descrizione che potrebbe ptnare utile sempre ai fini della selezione.

Tutti coloro che si mostreranno interessati a partecipare, potranno richiedere tutte le informazioni scrivendo all’apposito indirizzo mail primomaggiolatina@gmail.com, che sarà in grado di rispondere ad ogni domanda e chiarire ogni dubbio.

E’ possibile inoltre rimanere sempre aggiornati sulle ultime news dell’evento utilizzando l’apposito tag #1maggioLT, che vuol essere anche un modo per condividere tweet, foto e video.

Molti sono stati coloro che in tutti questi anni si sono presentati sul palco del Concerto di Latina del Primo Maggio, da intendersi non solo negli artisti affermati o non, ma anche persone, imprenditori e alla fine amici che hanno creduto in questo evento e si sono impegnati al fine di realizzarlo.

Tra i vari nomi vogliamo ricordare innanzitutto gli ideatori nonché creatori dell’evento, Simona Petrucci e Gian Luca Perez.

Moltissimi sono inoltre gli sponsor ma anche i partners che aderiscono e sostengono questa bellissima iniziativa che è divenuta oramai immancabile ma soprattutto attesissima dal pubblico di tutte le età.

Sito web ufficiale Primo Maggio a Latina : www.1maggiocittadilatina.it

M. E. Virga

Share: